Auto blu: Madia, in ministeri tagliate 100 in un anno

Quelle con autista ridotte di due terzi, da 159 a 59

"Le auto blu con autista dei ministeri si sono ridotte di circa i due terzi, scendendo dalle 159 del 2014 alle 59 del 2015". Così il ministro della P.A, Marianna Madia, parlando in commissione Affari Costituzionali alla Camera. Quindi in un anno si è registrata una riduzione di 100 vetture, considerando il 'parco' oggetto del decreto sui tagli.

Guardando al complesso, spiega Madia fornendo i nuovi dati sul censimento, lo scorso anno il numero delle auto presso le P.A. è passato da 66.619 a 21.769.

Madia, un mese per fornire dati o sanzioni -"Le amministrazioni potranno integrare i dati mancanti entro e non oltre il 29 febbraio di quest'anno. Dopo tale scadenza il Dipartimento della Funzione pubblica comunicherà l'elenco delle amministrazioni inadempienti, che non potranno effettuare spese complessive annuali di ammontare superiore al 50% del limite di spesa previsto per il 2013 per l'acquisto, la manutenzione, il noleggio e l'esercizio di autovetture nonché per l'acquisto di buoni pasto". Così il ministro P.A, Marianna Madia, intervenendo alla Camera.

Madia a ministeri, no spostamenti casa-lavoro - "In caso di utilizzo delle auto in uso non esclusivo", la gran parte delle vetture rimaste nei ministeri, "le ragioni di servizio non comprendono lo spostamento tra abitazione e luogo di lavoro". Così il ministro Marianna Madia, parlando alla Camera della lettera inviata ai ministeri, sulla base del decreto taglia-auto blu. Madia ha ricordato che "è necessario comunicare le modalità di riduzione delle auto" per quantificare "i risparmi", visto che la dismissione può avvenire a titolo oneroso o gratuito se verso le Onlus. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA