M5s a Boldrini, no sanzione per bilancio

E' una sanzione incostituzionale, emendamento inammissibile

(ANSA) - ROMA, 3 FEB - La sanzione di 200 mila euro per i partiti che non presentano il bilancio è "incostituzionale" perché viola la sentenza 22/2012 della Corte che vieta di introdurre nuove norme "perenni" in provvedimenti di proroga. Lo sostengono i deputati del M5s che hanno scritto alla presidente della Camera, Laura Boldrini, per chiederle di intervenire e dichiarare inammissibile l'emendamento a firma Ernesto Carbone e Sergio Biccadutri del Pd. L'emendamento è stato intanto accantonato in attesa, riferisce il deputato M5s Danilo Toninelli, che si pronunci la Presidente della Camera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA