Ue: lettera Juncker a Renzi, fondi Turchia fuori da deficit

Conferma che i contributi nazionali sono scorporati dal calcolo

Il presidente Jean Claude Juncker ha inviato oggi una lettera al premier Matteo Renzi in cui "conferma" la posizione della Commissione sul trattamento riservato ai contributi nazionali per il fondo alla Turchia.

Nella lettera, di cui l'ANSA ha preso visione, è specificato che la Commissione, "dopo il gentleman's agreement" raggiunto nel vertice, ha "concordato" che tali contributi "non saranno calcolati nel deficit" e fatto "una dichiarazione formale" in tal senso al Coreper del 18 dicembre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA