M5s:Di Maio,patto con elettori su Quarto

Non abbiamo abbandonato il sindaco, temiamo inquinamento mafioso

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Se abbiamo chiesto le dimissioni del sindaco di Quarto pur non sapendo del ricatto significa che, se pure siamo garantisti dal punto di vista processuale, sappiamo che c'è il rischio che tra 5 o 6 anni l'inchiesta possa certificare che ci sia stato un numero di voti inquinati andati al ballottaggio al sindaco. Questo ci fa tremare". Lo dice il deputato M5s Luigi Di Maio in una video-intervista a Ciociaria Oggi trasmessa dal blog dei parlamentari 5 Stelle. "Ci fa tremare - continua - perché abbiamo fatto un patto di onestà con i cittadini. Per questo abbiamo invitato fino all'ultimo il sindaco a dimettersi: non l'abbiamo abbandonata, abbiamo difeso un progetto. Molti - conclude - credono che bisogna essere omertosi ma non è il nostro caso".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA