Banche: Boccia,intervenire su sofferenze

Non capisco chi si spaventa per nuova inchiesta della BCE

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Non capisco chi si sorprende, o addirittura spaventa, per il lancio di una cosiddetta nuova inchiesta o questionario della BCE sullo stato dei crediti non esigibili del sistema bancario europeo. È evidente che la BCE ha il dovere di analizzare dettagliatamente i crediti esigibili, sia per il nuovo ruolo di supervisore, sia per le operazioni in corso fatte dalle banche su obbligazioni subordinate che utilizzano come collateral la stessa BCE. Il tema connesso alle sofferenze bancarie va affrontato una volta per tutte". Così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, interviene sulle difficoltà del sistema bancario.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA