Italicum, Renzi, sulle riforme andiamo avanti con testa dura

"Abbiamo tenuto la promessa della legge elettorale varata ieri e andiamo avanti su questa strada", ha detto il premier oggi in Trentino Alto Adige

Avanti con le riforme. E' il messaggio del premier Matteo Renzi in  visita in Trentino il giorno dopo l'approvazione dell'Italicum.

"Abbiamo intrapreso il percorso di grandi Riforme e andremo avanti con testa dura". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi a Bolzano. "Abbiamo tenuto la promessa della legge elettorale varata ieri e andiamo avanti su questa strada". Il premier ha annunciato interventi per una ripresa dell'edilizia semplificando le procedure. 

"L'obiettivo è dire che siamo a un bivio: da un lato quelli che protestano soltanto, lamentano, fanno l'elenco delle difficoltà. In alcuni casi hanno ragione, non possiamo dire che va tutto bene e raccontare barzellette. Ma loro sono destinati a crogiolarsi nelle loro proteste" mentre dall'altro lato c'è chi "fa le cose", dice Matteo Renzi.

"Oggi abbiamo il coraggio di rimettere in moto le energie migliori partendo dalla scuola - ha detto Renzi -. Ci sono tante persone che protestano: qualcuno dice che protestano sempre ma noi ascoltiamo le protesta, è giusto affrontarla ed entrare nel merito".

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è a Bolzano, prima tappa di un tour che in giornata lo porterà anche a Trento e Rovereto. In Trentino Alto Adige Renzi ha appuntamenti nella sua doppia veste di premier e segretario del Pd. Da capo del Governo farà tappa presso aziende e musei nelle tre città. Da leader Pd prenderà parte a tre appuntamenti di campagna elettorale con i tre candidati sindaco Dem.

Con il presidente del Consiglio viaggiavano alcuni parlamentari del Trentino Alto Adige, tra cui il sottosegretario Gianclaudio Bressa e Lorenzo Dellai. All'aeroporto hanno accolto Renzi i presidenti della Province autonome di Bolzano, Arno kompatscher, e di Trento Ugo Rossi.

"Il nostro profondo desiderio è rafforzare l'autonomia e l'identità": così il presidente del Consiglio dopo un incontro con i governatori di Bolzano e Trento, Arno Kompatscher e Ugo Rossi. Renzi ha annunciato l'istituzione di un tavolo di lavoro con le due Province autonome per trattare un possibile ampliamento dell'autonomia e delle competenze.

"Possono fare quello che credono, dirci quel che vogliono ma non molliamo di un millimetro. In questi giorni abbiamo rischiato di andare a casa - non so neanche se definirlo un rischio - perché adesso è arrivato il momento di vedere se si fa una cosa sul serio o no. Questo è un punto fondamentale per chi governa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA