• Napolitano sostiene le riforme. 'Non si evochi lo spettro di autoritarismi'

Napolitano sostiene le riforme. 'Non si evochi lo spettro di autoritarismi'

'La riforma dell'assetto parlamentare non è meno importante delle riforme del mercato del lavoro e della spesa pubblica'

Sulle riforme "non si miri a un nuovo nulla di fatto", ha detto Napolitano alla cerimonia del Ventaglio al Quirinale. "La riforma dell'assetto parlamentare non è meno importante delle riforme del mercato del lavoro e della spesa pubblica", ha aggiunto. "Il bicameralismo paritario va superato, è una anomalia tutta italiana", ha detto.

"Non si agitino spettri di insidie e macchinazione di autoritarismo" sulla riforma del Senato, ha aggiunto il Presidente della Repubblica. Sulle riforme la "discussione è stata libera, estremamente articolata, non c'è stata improvvisazione o improvvida frettolosità", afferma il presidente. 

Quello delle riforme "è un impegno di cui il governo Renzi si è fatto iniziatore su mandato dello stesso Parlamento" che si espresse "a schiacciante maggioranza" nel maggio 2013. Lo ha ricordato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, parlando delle riforme istituzionali.

Napolitano indica come "priorità" di ogni riforma "l'imperativo categorico della crescita dell'occupazione, in particolare quella giovanile". Parlando alla cerimonia del ventaglio al Quirinale, Napolitano dice che la ripresa in Italia e in Europa "è tuttora incerta" ed è legata a "riforme strutturali".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA