Nuova Zelanda, è emergenza frane

Continuano le scosse di assestamento, oltre 1.000 dal terremoto di lunedì

E' emergenza frane in Nuova Zelanda dopo il potente terremoto di 7.8 che tra dopo la mezzanotte di lunedì ha colpito la parte nord dell'isola meridionale. Secondo Geonet, il sito neozelandese che monitora i fenomeni sismici, sono 100.000 le frane registrate finora che hanno causato la chiusura di diverse strade in tutta l'area colpita. Intanto continuano le scosse di assestamento, alcune delle quali hanno superato la magnitudo 6: ne sono state registrate 313 solo nelle ultime 12 ore, 1.212 dal sisma.

 

VIDEO, prime immagini dei danni e delle fratture nell'asfalto delle strade

LE PRIME IMMAGINI

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA