Responsabilità editoriale Xinhua.

Coronavirus: Ocse crede nella ripresa della Cina

Parla il direttore del Centro Politiche Fiscali e Amministrative

(XINHUA) - PECHINO, 27 FEB - L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) plaude agli sforzi profusi dalla Cina nella lotta all'epidemia da nuovo coronavirus e crede ancora nella capacità di resistenza e ripresa economica del Paese asiatico e nelle sue solide prospettive di sviluppo.
    E' l'opinione espressa da Pascal Saint-Amans, direttore del Centro per le Politiche Fiscali e Amministrative dell'Ocse.
    In Cina, ha sottolineato Saint-Amans citando le vigorose misure adottate da Pechino per contrastare la diffusione dei contagi, la situazione sta cominciando a migliorare, indipendentemente dal contenimento dell'epidemia o dalla ripresa delle attività.
    Sullo sfondo della globalizzazione, ha aggiunto il funzionario dell'Ocse, tutte le economie sono interconnesse e questo richiede una più stretta collaborazione tra i vari Paesi per ridurre al minimo l'impatto dell'epidemia sullo sviluppo.
    Il direttore si è poi detto profondamente colpito dalle politiche di incentivi fiscali attuate dalle competenti autorità cinesi a sostegno del contenimento dei contagi e della ripresa delle attività economiche e lavorative delle imprese. (XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie