Responsabilità editoriale Xinhua.

Libro, 'lo spettacolo dei cambiamenti in Cina' (3)

(XINHUA) - PECHINO, 2 DIC - Nel 1979 Peyman sposò a Hong Kong una banchiera cinese nata nel Fujian e due anni dopo iniziò una nuova carriera come analista di investimenti. "Nel 2001 mi era chiaro che la Cina sarebbe diventata il prossimo grande mercato emergente e, di fatto, il più grande di tutti i tempi", ha detto Peyman. Così spostò il suo studio da Singapore a Shanghai.
    "Ho potuto sperimentare in prima persona ciò che stava accadendo sul terreno, fornendo spunti per rispondere alle domande poste dai gestori di fondi", ha detto. Peyman aveva difficoltà a capire alcune delle cose che sua moglie diceva e faceva, spingendolo ad approfondire il pensiero, la storia e la filosofia cinese.
    Leggendo traduzioni di Confucio, Mencio e strateghi come Sun Tzu, così come i commenti ufficiali su di essi da parte di studiosi, si è reso conto della profonda influenza che la filosofia tradizionale cinese ha avuto sul modo in cui il Paese moderno gestisce e sviluppa la sua economia. La gestione del cambiamento della Cina, radicata nelle sue idee filosofiche durature, è ciò che Peyman ritiene sia dietro il successo della nazione.
    Nel libro scrive che frasi come "cercare la verità dai fatti" e "attraversare il fiume sentendo le pietre" potrebbero non sembrare molto profonde o precise, ma in realtà sono molto più realistiche e pratiche di molti degli approcci occidentali creati all'interno di torri d'avorio.(SEGUE).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA