Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: centinaia di tombe antiche scoperte nel nord

(XINHUA) - TAIYUAN, 19 NOV - Alcuni archeologi cinesi hanno scoperto 215 tombe antiche sotto il cantiere di un'impresa di pompe funebri in costruzione nella provincia dello Shanxi, in Cina settentrionale.
    Gli esperti hanno affermato che le tombe, che coprono un'area di circa 8 ettari nella città di Shuozhou, risalgono tra il Periodo degli Stati Combattenti (475 a.C.-221 a.C.) e le dinastie Liao e Jin (916-1234).
    Gli archeologi hanno finora scavato 20 tombe, scoprendo oggetti di sepoltura come ceramiche e lacche.
    Hao Zhigang, vicedirettore dell'ufficio reperti culturali nel distretto Shuocheng di Shuozhou, ha dichiarato che la nuova scoperta può aiutare il futuro studio dei costumi popolari antichi e l'integrazione dei popoli nomadi con la civiltà agricola.
    La Grande Muraglia attraversa la città di Shuozhou, che confina con la Regione Autonoma della Mongolia Interna della Cina settentrionale. La città era una grande fortezza nell'antichità. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA