Impeachment, 'Contro Trump emerse prove schiaccianti'

I dem svelano le accuse al presidente. Abuso di potere e ostruzione al Congresso

 Dalle indagini alla Camera su Donald Trump sono emerse "prove schiaccianti e incontestabili, non ci ha lasciato altra scelta": lo ha detto il presidente della commissione intelligence Adam Sxchiff che ha coordinato le indagini dei dem. "Ha cercato aiuto dal'Ucraina per i suoi interessi personali, essere rieletto, e non per il bene del Paese. E la sua cattiva condotta continua ancora in questi giorni", ha aggiunto Schiff.

Abuso di potere e ostruzione del Congresso sono i due "articoli" che saranno messi al voto per l'impeachment di Donald Trump nella vicenda dell' Ucrainagate: lo ha annunciato il presidente della commissione giustizia Jerrold Nadler, sostenendo che il presidente ha messo se stesso davanti al paese minacciandone la sicurezza, corrompendo le elezioni e violando la costituzione. E' la terza volta nella storia degli Usa che vengono proposti capi di imputazione per la messa in stato d'accusa del presidente.

La commissione Giustizia della Camera si riunirà entro la fine della settimana per votare gli articoli dell'impeachment contro Trump: lo ha annunciato il presidente della stessa commissione Jerrold Nadler. Poi ci sarà il voto alla Camera in sessione plenaria, probabilmente entro Natale.

"Caccia alle streghe". "I dem fannulloni sono una vergogna". "Leggere la trascrizione": sono alcuni dei tweet di Donald Trump mentre alla commissione giustizia della Camera vengono presentate le prove dell'indagine di impeachment. Il tycoon ha scritto anche che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ribadito che non ci fu alcuno scambio con gli aiuti militari americani a Kiev.

"Donald Trump affronterà queste false accuse in Senato e si aspetta di essere pienamente scagionato perché non ha fatto nulla di male": lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Stephanie Grisham, parlando della procedura di impeachment.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA