Fraccaro, chiederemo grazia per Forti

'Prossime settimane incontreremo rappresentati diplomatici Usa'

(ANSA) - ROMA, 3 DIC - Sul caso di Chico Forti, "la richiesta da fare subito, in maniera forte, diplomatica, con tutte le nostre risorse con gli Usa, è la grazia" e "quello che faremo nei prossimi mesi sarà questo: incontrare possibilmente il governatore della Florida e i rappresentanti diplomatici americani e chiedere la grazia". Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, durante una conferenza alla Camera sulla vicenda del connazionale arrestato negli Usa nel 1998 e condannato all'ergastolo nel 2000 da un tribunale della Florida con l'accusa di omicidio premeditato.
    Non sarà abbandonata "nessuna strada possibili": oltre alla grazia, la "revisione del processo, più lunga e incerta", e la possibilità di farlo tornare "anche da detenuto". "Un grazie a te, Luigi, per esserti preso a cuore la mia situazione", ha detto Forti in un messaggio inviato al ministro degli Esteri Luigi Di Maio in occasione di una conferenza sulla vicenda organizzata dal Movimento 5 Stelle alla Camera.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA