Strage bambini in guerra, lapidi all'Onu

Installazione dell'Unicef come monito per l'Assemblea generale

 Migliaia di zainetti azzurri sistemati come piccole lapidi nei giardini delle Nazioni Unite a New York.
    E' l'installazione shock scelta dall'Unicef per ricordare ai leader mondiali - che tra pochi giorni parteciperanno all'Assemblea generale - la strage dei bambini uccisi in guerra.
    "Gli zainetti dell'Unicef sono sempre stati un simbolo di speranza e delle possibilità offerte ai bambini", ha detto la direttrice esecutiva dell'Unicef Henrietta Fore, ricordando che quest'anno si celebra anche il 30/o anniversario della Convenzione dei diritti del bambino. I 3.758 zainetti, una volta smontata l'installazione il 10 settembre, andranno ad accompagnare il ritorno in classe di altrettanti bambini in tutto il mondo. Secondo l'ultimo rapporto, nel 2018 oltre 12.000 bambini sono stati uccisi o mutilati in zone di conflitto, il numero più alto mai registrato da quando le Nazioni Unite hanno cominciato il monitoraggio. E gli esperti avvertono che la cifra reale è certamente più alta perché sono tanti i casi non denunciati.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA