Usa, naturalizzati ai livelli del 1910

Maggior parte nuovi arrivati originari Asia, non America Latina

(ANSA) - NEW YORK, 14 SET - Il numero di persone naturalizzate americane ha raggiunto la quota più alta dal 1910.
    Lo rivelano i dati del Census Bureau relativi all'anno scorso, e confermano un importante cambiamento. Per anni la maggior parte di loro venivano dall'America Latina, ma un'analisi dei dati realizzata da Brookings Institution mostra come il 41% delle persone arrivate a partire dal 2010 vengono dall'Asia, e solo il 39% dall'America Latina. Inoltre, circa il 45% ha studiato all'università, una percentuale molto più alta rispetto ai decenni passati. "Questi risultati sono molto diversi da quelli che ci aspettavamo", ha detto William H. Frey di Brookings Institution, l'esperto che ha condotto l'analisi: "Pensiamo agli immigrati come lavoratori poco qualificati provenienti dall'America Latina, ma per gli arrivi più recenti accade sempre meno". Dal 2010, ha spiegato, il numero di persone dall'Asia, pari a 2,6 milioni, è stato più del doppio rispetto a quelle provenienti dall'America Latina, 1,2 milioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA