Russiagate, 2 mln a politici europei

Media, da Manafortp per fare lobby a favore Ucraina

(ANSA) - NEW YORK, 24 FEB - Paul Manafort, l'ex manager della campagna di Donald Trump, ha pagato 2 milioni di euro a ex politici europei affinchè facessero lobby a favore dell'ex presidente dell'Ucraina Viktor Yanukovych. E' quanto emerge - riportano i media americani - dalle nuove accuse presentate dal procuratore speciale per il Russiagate, Robert Muller, nei confronti di Manafort che avrebbe usato almeno quattro conti offshore per pagare i politici, chiamati informalmente il 'gruppo di Habsburg'. I politici nel gruppo includevano anche un ex cancelliere europeo: si trattava di un gruppo di ''super vip politicamente credibili che potevano agire informalmente e senza nessun visibile rapporto con il governo dell'Ucraina'' si legge nei documenti depositati da Mueller. Il pagamento di politici europei per fare lobby non è un reato in base alla legge americana. Ma l'accusa mossa contro Manafort è quella di aver illegalmente nascosto e di non essersi dichiarato come agente per il governo dell'Ucraina e del presidente Yanukovych.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA