Florida, Fbi fu avvertita pericolo Cruz

Telefonata anonima ad agenti, 'qualcosa succederà'

(ANSA) - NEW YORK, 24 FEB - L'Fbi era stata contattata in gennaio su Nikolas Cruz, il killer del liceo in Florida. Una telefonata anonima aveva messo in guardia gli agenti federali sul fatto che il ragazzo stava ''per esplodere. Penso a Cruz entrare a scuola e iniziare a sparare'' aveva detto una donna il 5 gennaio scorso all'Fbi, ovvero poco più di un mese prima della strage del 14 febbraio. ''Qualcosa succederà',' aveva aggiunto la donna, invitando le autorità a esaminare l'account Instagram di Cruz. Le indiscrezioni riportate dal New York Times ritraggono un'Fbi che non è riuscita a cogliere l'allarme e alimentano le critiche contro gli agenti federali per aver fallito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA