Ex manager Trump si dichiara colpevole

Gates ammette reato cospirazione e di aver mentito su Russiagate

(ANSA) - ROMA, 23 FEB - Richard Gates, ex top manager della campagna elettorale di Donald Trump, si e' dichiarato colpevole di cospirazione e per aver mentito agli investigatori che indagano sul Russiagate. L'ammissione di colpevolezza viene letta come un forte segnale che Gates e' pronto a collaborare per evitare una pena severissima.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA