Curry, Trump non si comporta da leader

Stella Nba commenta l'attacco del presidente Usa

NEW YORK - ''Una giornata surreale'': cosi' la stella della Nba Stephen Curry commenta l'affondo del presidente americano Donald Trump che gli ha ritirato l'invito alla Casa Bianca. ''Non so perche' sente la necessita' di prendere di mira certe persone piuttosto che altre. Io un'idea ce l'ho, ma questo non e' quello che fa un leader''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA