Fan Trump picchia contestatore, arrestato

Fermate in Arizona 3 persone che manifestavano contro il magnate

Nuovo episodio di violenza a un raduno di Donald Trump, il frontrunner repubblicano nella corsa alla Casa Bianca: un suo contestatore e' stato preso a pugni e calci da un fan nero del magnate mentre veniva allontanato da un raduno a Tuscon, in Arizona, come mostra anche un video circolato sul web.
    Il manifestante indossava a scopo di protesta un cappuccio bianco in stile Kkk, la famigerata organizzazione segreta razzista dalla quale Trump ha preso le distanze in modo ambiguo.
    La polizia ha arrestato il suo aggressore. Ieri sempre in Arizona sono state arrestate tre persone che manifestavano contro il candidato bloccando un'autostrada che portava al suo comizio vicino Phoenix. Il gruppo di dimostranti ha paralizzato il traffico tenendo cartelli sui quali si legge 'Dump Trump', 'Must stop Trump', 'Shut Down Trump'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA