Hillary e Trump dominano Super Tuesday

Flop Rubio

(ANSA) - NEW YORK, 2 MAR - Nessuna sorpresa nel Super Tuesday, o quasi. Hillary Clinton e Donald Trump la fanno da padroni, vincendo sette stati per uno, mentre - come ampiamente previsto - Ted Cruz vince nel suo Texas e Bernie Sanders nel suo Vermont. Ma il senatore democratico si consola portando a casa anche altri tre stati, Oklahoma, Colorado e Minnesota: "Questa campagna é per cambiare l'America", esulta. Mentre Cruz la spunta anche lui in Oklahoma, ritagliandosi almeno per una notte il ruolo del vero anti-Trump: "Sono l'unico che può batterlo".
    Finisce infatti quasi a mani vuote la serata di Marco Rubio, primo solo in Minnesota, quando mancano solo i risultati dell'Alaska. Su di lui puntava l'establishment del partito repubblicano sperando nel miracolo. Ma il miracolo non c'é stato, e ora il giovane senatore di origini cubane dovrà tentare il tutto per tutto il 15 marzo nel suo stato, la Florida. Dove però i sondaggi non lo danno come favorito, ma sempre dietro Trump.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA