Usa 2016: Trump contestato a comizio

Da attivisti neri. Pesa endorsement suprematista David Duke

(ANSA) - WASHINGTON, 29 FEB - A Redford, in Virginia, Donald Trump arriva alla vigilia del Super Martedì galvanizzato dai sondaggi che lo vedono saldo in testa al fronte repubblicano, per riaffermare il suo messaggio in barba anche alle contestazioni che ancora una volta arrivano fino dentro all'auditorium dove tiene un lungo comizio e da dove una decina di manifestanti vengono immediatamente allontanati, alcuni additati proprio dal candidato repubblicano sul palco.
    Tra loro un alcuni attivisti del gruppo 'black lives matter', che sembrano dar voce alle proteste per l'endorsement di David Duke, ex numero uno del Ku Klux Klan, che in una trasmissione telefonica ha invitato a fare campagna per il tycoon newyorchese. Trump e' nell'occhio del ciclone accusato di non essersi dissociato in maniera chiara.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA