Guantanamo: Obama, 35 trasferimenti

In altri Paesi. 'Abbiamo già ottenuto la relativa approvazione'

(ANSA) - WASHINGTON, 23 FEB - Il presidente Usa Barack Obama ha annunciato che saranno trasferiti in altri Paesi 35 detenuti di Guantanamo che hanno già ottenuto la relativa approvazione.
    "Se qualcosa non funziona, dobbiamo cambiare corso. Da tempo è evidente che Guantanamo mina i valori americani e non aiuta la nostra sicurezza nazionale. E' controproducente nella lotta al terrorismo. Non è un parere mio ma degli esperti", ha aggiunto Obama, sottolineando che chiudere Guantanamo è "chiudere un capitolo della nostra storia e imparare la lezione dell'11 settembre". "Guantanamo è costosa", ha poi spiegato, notando come il centro speciale di detenzione risulti oneroso per l'America, "per i contribuenti" oltre che in termini di immagine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA