Usa: udienza sulla libertà vigilata per l'assassino di Bob Kennedy

Sirhan, 71 anni, è stato condannato all'ergastolo

Si terrà oggi a San Diego, in California, la 15ma udienza per la libertà vigilata di Sirhan Sirhan, l'uomo che il cinque giugno 1968 uccise il senatore Robert F. Kennedy nell'hotel Ambassador di Los Angeles.
    Il 71enne Sirhan, nato a Gerusalemme e condannato all'ergastolo, ha sempre sostenuto di non ricordare di aver sparato a Kennedy e oggi niente lascia pensare che cambierà la sua versione dei fatti. Durante la sua precedente udienza per la libertà vigilata, nel 2011, Sirhan aveva di nuovo detto di non ricordare, ma questa volta la sua memoria sarà messa alla prova da Paul Schrade - 91 anni - un amico di Kennedy rimasto ferito nell'attentato insieme ad altre quattro persone. Schrade è convinto che a sparare sia stata più di una persona.
    Originariamente Sirhan era stato condannato a morte, ma la pena venne commutata all'ergastolo quando la Corte Suprema della California mise al bando brevemente la pena capitale nel 1972.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA