In campo Sarah Palin, appoggio a Trump

Arriva l'endorsement dell'ex candidata vice presidente

 Sarah Palin, ex governatrice dell'Alasaka ed ex candidata alla vicepresidenza Usa nel 2008, scende in campo nella campagna elettorale per le presidenziali e dichiara il suo appoggio a Donald Trump.
    Un endorsement importante quello della Palin, che potrebbe portare dalla parte del tycoon newyorchese una parte degli elettori vicini al movimento dei Tea Party antitasse, finora scettica nei confronti di Trump.

Anche figlia John Wayne con Trump ,leader forte come papà
Aissa Wayne, figlia dell'attore John Wayne, ha annunciato nel corso di un evento in Iowa il suo sostegno a Donald Trump per la corsa alla nomination repubblicana di Usa 2016. Ma la famiglia della leggendaria star di Hollywood, nata proprio in Iowa, ha comunicato che si tratta di una scelta indipendente, con cui loro e le organizzazioni legate al nome della star (di cui e' presidente l'altro figlio Ethan Wayne) non hanno nulla a che fare. Aissa ha comunicato il suo appoggio al tycoon newyorkese durante un comizio al John Wayne Birthplace Museum, nella cittadina di Winterset, dicendo che agli Stati Uniti serve un leader forte come suo padre. "Abbiamo bisogno di qualcuno come Trump, che ha capacita' di leadership e coraggio - ha spiegato - e vi dico una cosa, se John Wayne fosse vivo, sarebbe qui al mio posto". Una decisione che non e' stata affatto condivisa dai parenti della star, i quali si sono affrettati a precisare la loro posizione con un brusco comunicato. "La John Wayne Enterprises e la John Wayne Cancer Foundation - hanno scritto - desiderano sottolineare che Aissa ha agito in modo indipendente da entrambe le organizzazioni e dalla famiglia Wayne nel dare il suo endorsement a Donald Trump"
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA