Usa: studente 'ucciso' da confraternita

Sospese attività. Dal 2005, 60 vittime 'nonnismo' universitario

(ANSA) - NEW YORK, 15 NOV - Uno studente al primo anno di università muore in circostanze sospette in Virginia nella casa della confraternita Kappa Sigma della West Virginia University.
    E l'ateneo sospende tutte le attività legate a sodalizi maschili e associazioni studentesche femminili. Gli incidenti nelle confraternite, spesso per casi di 'nonnismo' giovanile, non sono del resto una novità negli Usa: più di 60 gli studenti morti dal 2005 a causa di abusi o eccessi collegati con i vari riti d'iniziazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA