Siria: autobomba nel nord-est, 14 morti

In una città controllata dalle milizie filo-turche

(ANSA) - BEIRUT, 16 NOV - Almeno 14 persone, tra cui 9 civili, sarebbero rimaste uccise per l'esplosione di un'autobomba nel nord-est della Siria, vicino al confine con la Turchia, in una città controllata dai miliziani filo-Ankara. Lo ha reso noto l'Osservatorio nazionale per i diritti umani, ong di attivisti basata a Londra. L'attacco si è verificato a al-Bab. Al momento non ci sono rivendicazioni. Un altro gruppo di attivisti parla di 12 morti. La bomba è esplosa in una stazione di autobus e taxi. Attentati di questo tipo hanno provocato molte vittime negli ultimi mesi nelle aree di confine controllate dalla Turchia, che le ha strappate ai curdo-siriani.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA