Zarif, sete di guerra lasci Casa Bianca

Teheran attacca, 'nuove sanzioni Usa anche dopo la sua cacciata'

(ANSA) - ISTANBUL, 11 SET - "Mentre il mondo - a parte 3 o 2 sodali nel panico - tirava un sospiro di sollievo per la cacciata dell'accolito del B-team alla Casa Bianca, (il segretario di Stato Mike) Pompeo e (il segretario al Tesoro Steve) Mnuchin hanno dichiarato un'ulteriore escalation del terrorismo economico contro l'Iran. La sete di guerra - la massima pressione - dovrebbe andarsene con il guerrafondaio in capo". Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri di Teheran, Mohammad Javad Zarif, commentando l'allontanamento di ieri del consigliere per la Sicurezza Nazionale americano John Bolton, che nella visione di Zarif faceva parte del gruppo di pressione anti-Iran definito "B-team", insieme al premier israeliano Benjamin Netanyahu e ai principi ereditari di Arabia Saudita e Abu Dhabi, Mohammed bin Salman e Mohammed bin Zayed. Nel messaggio Zarif fa riferimento alle nuove sanzioni Usa emesse ieri contro Teheran.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA