Londra-Teheran, nuovo scambio di accuse

May: il sequestro della petroliera illegale. L'Iran: non è vero

(ANSA) - ISTANBUL, 22 LUG - La petroliera britannica Stena Impero "è stata sequestrata sotto pretesti falsi e illegali dall'Iran" e deve essere "rilasciata immediatamente con il suo equipaggio". Così il portavoce di Theresa May dopo una riunione del comitato Cobra per le emergenze svoltosi oggi a Londra. "Noi non vogliamo il confronto con l'Iran, ma consideriamo inaccettabile e segno di elevata escalation il sequestro di una nave impegnata in un business legittimo lungo una rotta internazionalmente riconosciuta per la navigazione", aggiunge.
    "Il sequestro della petroliera britannica" Stena Impero nello stretto di Hormuz da parte dei Pasdaran "è stata una misura legale presa dell'Iran" per assicurare "la sicurezza regionale", ha dichiarato in una conferenza stampa il portavoce del governo di Teheran, Ali Rabiei. "A tutti i Paesi che stanno chiedendo all'Iran di rilasciarla, chiediamo di domandare la stessa cosa alla Gran Bretagna" per la petroliera iraniana Grace 1, fermata a Gibilterra a inizio luglio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA