Israele: Sarah Netanyahu patteggia

Eviterà l'accusa di frode ma paga multa di oltre 13mila euro

Sarah Netanyahu, moglie del premier Benyamin Netanyahu, ha firmato l'accordo di patteggiamento con gli avvocati dello Stato nel caso che l'ha vista imputata per servizi di catering procurati abusivamente nella residenza ufficiale a Gerusalemme. In base all'accordo Sarah Netanyahu eviterà l'accusa di frode ma dovrà pagare una multa di oltre 13mila euro. La vicenda risale ad un anno fa, quando Sarah Netanyahu ed Ezra Saidoff - un ex funzionario della residenza - furono accusati di frode e abuso di potere per aver speso oltre 80mila euro di fondi statali in pasti acquistati fuori senza usare lo chef della residenza.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA