Siria: Onu, 240mila sfollati

Nelle prime 2 settimane di maggio 205 civili uccisi

 Sono circa 240 mila i civili sfollati nel nord-ovest della Siria a seguito dell'offensiva militare governativa e russa nella zona di Idlib sotto controllo di milizie anti-regime vicine alla Turchia. Lo riferisce l'Onu, precisando che nelle prime due settimane di maggio si sono registrati anche 205 civili uccisi nelle violenze in corso.

 L'ufficio per il coordinamento delle operazioni umanitarie dell'Onu (Ocha) ha nelle ultime ore diffuso un rapporto secondo cui nei raid aerei russi e governativi sono stati colpite in tutto 20 strutture sanitarie. Queste, secondo l'Organizzazione mondiale per la Sanità citata da Ocha, servivano un bacino di circa 200mila persone nelle regioni di Hama e Idlib. Negli attacchi aerei e di artiglieria delle varie parti belligeranti, inclusi i miliziani anti-regime, sono state inoltre colpite 17 scuole.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA