Gaza: Israele estende zona di pesca

Era stata ridotta in seguito al lancio di palloni incendiari

 Da oggi i pescatori palestinesi di Gaza potranno spingersi in mare per una profondita' massima di 15 miglia senza essere disturbati dalle vedette militari israeliane. Lo ha reso noto l'Ufficio di coordinamento fra le forze armate israeliane e la popolazione palestinese (Cogat).
    Nei giorni scorsi quell'area di pesca era stata ridotta a 10 miglia come misura punitiva in seguito al lancio da Gaza di numerosi palloni incendiari che avevano appiccato il fuoco a campi agricoli israeliani del Neghev, provocando estesi danni e mettendo in pericolo la vita degli abitanti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA