Turchia: condannato australiano Isis

Arrestato dopo ingresso da Siria, Canberra revocò cittadinanza

(ANSA) - ISTANBUL, 15 MAR - Un tribunale di Kilis, nel sud-est della Turchia, ha condannato oggi a 7 anni e mezzo di carcere per i suoi legami con l'Isis un cittadino di origine australiana, Neil Christopher Prakash.
    L'uomo è stato processato per terrorismo dopo essere stato arrestato nella stessa provincia nell'ottobre 2016, mentre cercava di entrare illegalmente in Turchia dalla Siria insieme a un gruppo di sospetti militanti del sedicente Stato Islamico. La sua cittadinanza australiana è stata successivamente revocata.
    Nella sua ultima testimonianza al processo, Prakash aveva dichiarato di aver abbandonato l'Isis dopo averne visto la "vera faccia" e di essersi pentito delle sue azioni. Tra le accuse nei suoi confronti c'erano quelle di aver pianificato attacchi e reclutato membri per l'organizzazione. Era anche apparso in diversi materiali di propaganda del gruppo jihadista. Lo riportano media locali.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA