Mosca, tv in Siria per 'attacco chimico'

Russia irride 'provocazione' caschi bianchi

(ANSA) - MOSCA, 11 SET - Il ministero della Difesa russo ha dato notizia dell'arrivo nella provincia di Idlib, in Siria, nel centro abitato di Jisr al-Shughur, di "troupe televisive di alcune emittenti del Medio Oriente" nonché della "filiale regionale di uno dei maggiori canali televisivi Usa", per effettuare riprese video "del presunto uso delle 'armi chimiche' da parte dell'esercito siriano contro la popolazione civile". Secondo Mosca si tratterebbe di una messa in scena per mostrare al mondo "la 'prestazione di aiuti' agli abitanti da parte degli attivisti dei Caschi Bianchi dopo il presunto uso delle cosiddette bombe-barile con sostanze tossiche da parte dell'esercito siriano". "Per rendere le riprese video più 'naturali' questa mattina i miliziani hanno portato a Jisr al-Shughur da Herbet al-Jaus due contenitori con una sostanza tossica a base di cloro". "Tutti i materiali video della provocazione" saranno trasmessi prima dai social e poi dai canali televisivi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA