Siria: Ong, dopo un anno raid aerei su città di Daraa

Prima volta da accordo zone de-escalation. Civili tra vittime

Per la prima volta dall'anno scorso l'aviazione governativa siriana ha bombardato il capoluogo meridione siriano di Daraa al confine con la Giordania nell'ambito dell'offensiva lealista in corso nel sud-ovest del Paese. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), secondo cui si registrano vittime tra i civili.

La regione era stata inserita nel 2017 tra le aree di de-escalation escluse dai bombardamenti aerei russi e governativi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA