Nuove polemiche su Sarah Netanyahu

Biancheria sporca in voli Stato, poi pulizia all'estero

(ANSAmed) - TEL AVIV, 25 GIU - Non si placano le polemiche su Sarah Netanyahu, la moglie del premier israeliano che giorni fa e' stata incriminata perche' accusata di aver irregolarmente addebitato allo Stato i costi di pranzi consumati nella residenza ufficiale per un valore di 100 mila dollari. Ieri la televisione commerciale Hadashot ha pubblicato la testimonianza di una funzionaria pubblica secondo cui Sarah Netanyahu avrebbe ordinato che alcune valigie piene di biancheria sporca fossero portate sull'aereo del premier in partenza per una visita all'estero. La biancheria sarebbe stata consegnata poi agli alberghi visitati dal premier perche' - ha aggiunto la televisione - Sarah Netanyahu riteneva che all'estero la qualita' della pulizia sarebbe stata superiore a quella israeliana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA