Gaza: ancora non note cause morte bebè

Portavoce Al-Qidra a 'Times of Israel', aspettiamo rapporto

(ANSAmed) - TEL AVIV, 17 MAG - Il portavoce del ministero della sanità a Gaza Ashraf al-Qidra ha detto di non sapere le cause della morte della neonata di 8 mesi, Layla Ghandour, il cui decesso è stato attribuito dallo stesso ministero all'inalazione dei gas lacrimogeni durante gli scontri sul confine della Striscia lunedì scorso. Lo riferisce il sito 'Times of Israel' riferendo di una conversazione telefonica avuta con Al-Qidra.
    Sulle cause della morte - ha spiegato il portavoce - si sta ancora indagando: "Stiamo aspettando il rapporto dei patologi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA