Siria: Putin, raid illegali portano caos

Telefonata tra il presidente russo e il leader iraniano

(ANSA) - ROMA, 15 APR - Il presidente russo Vladimir Putin e quello iraniano Hassan Rohani, alleati di Bashar al Assad, ritengono che i raid dell'Occidente in Siria rappresentino "un'azione illegale" che avrà impatti negativi sulla situazione politica. Nel corso di una telefonata tra i due, riferisce il Cremlino citato dalla Tass, Putin ha sottolineato che "se queste azioni compiute in violazione della carta dell'Onu continueranno, provocheranno inevitabilmente il caos nelle relazioni internazionali".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA