Egitto: video osé, due anni a cantante

Shyma è stata accusata di 'incitamento a dissolutezza'

(ANSA) - IL CAIRO, 13 DIC - Un tribunale egiziano ha condannato a due anni di reclusione la cantante-artista egiziana Shaima Ahmed, conosciuta anche come Shyma, con l'accusa di "incitamento alla dissolutezza" per avere prodotto un videoclip troppo osé e definito dal giudice "indecente". La cantante è stata anche obbligata a pagare una multa di 10 mila Lire egiziane, pari a oltre 500 dollari.
    Nel video dal titolo "Andy Zourouf" ('Ho dei problemi') la cantante compare vestita anche in lingerie e poi di fronte ad un pubblico di giovani uomini mangia una mela e una banana in maniera provocante. La donna, 25 anni, oggi è comparsa davanti al giudice con il velo integrale, si è scusata e ha pianto. Sarà reclusa nel carcere di Qanater a nord del Cairo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA