Abu Mazen contro cambio capitale Israele

Presidente palestinese parla di 'minaccia per il Medio Oriente'

Il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) ha ammonito oggi gli Stati Uniti dal riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, cosa che - ha detto - potrebbe distruggere i nascenti sforzi di pace della Casa Bianca nell'area del Medio Oriente.
    Secondo l'agenzia di stampa Wafa, Abu Mazen ha affermato che il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele o il trasferimento dell'ambasciata Usa a Gerusalemme "costituirebbe una minaccia per il futuro del processo di pace ed è inaccettabile".
    Esponenti statunitensi hanno fatto sapere che il presidente Donald Trump potrebbe riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele già questa settimana mentre avrebbe rinviato lo spostamento dell'ambasciata Usa da Tel Aviv.
    Israele considera Gerusalemme sua capitale, nonostante la contrarietà della comunità internazionale. Dal canto loro i palestinesi considerano loro capitale Gerusalemme Est, il nucleo storico della città occupato militarmente da Israele nel 1967.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA