Israele, elevata allerta a confine Gaza

Secondo il sito Ynet si teme un attacco della Jihad islamica

(ANSA) - TEL AVIV, 13 NOV - Israele ha ulteriormente elevato oggi il già alto stato di allerta lungo la linea di demarcazione con la Striscia di Gaza. Lo riferisce il sito Ynet senza fornire altre precisazioni. Il timore è che sia imminente un attacco della Jihad islamica di ritorsione dopo la distruzione - avvenuta due settimane fa - di un suo tunnel militare che, scavato da Gaza, era penetrato in territorio israeliano. Nella deflagrazione del tunnel sono rimasti uccisi 14 miliziani e soccorritori palestinesi. Negli ultimi giorni i dirigenti israeliani hanno avvertito a più riprese che se fosse attaccato, lo Stato ebraico reagirebbe "con una mano pesante". Se l'attacco partisse da Gaza, è stato aggiunto, Israele non esiterebbe ad attaccare anche obiettivi di Hamas, ritenendolo responsabile di quanto avviene nella Striscia. Da parte sua l'emissario Onu Nickolay Mladenov ha esortato i palestinesi a non "farsi distrarre" dalle fazioni estremiste per non ostacolare la riuscita della riconciliazione politica fra Hamas e ad al-Fatah.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA