Libia: Haftar, 'no a colonizzazione'

Il generale critica 'la barriere al limite acque territoriali'

(ANSA) - MOSCA, 16 AGO - Il generale Khalifa Haftar, uomo forte della Cirenaica, critica la presenza di navi italiane nel Mediterraneo per frenare il flusso di migranti dalla Libia.
    Gli europei - ha dichiarato Haftar in un'intervista alla tv filo-Cremlino Russia Today - "hanno eretto una sorta di barriera al limite delle acque territoriali per far tornare tutti i migranti indietro sulle coste libiche. E' un approccio assolutamente sbagliato, un approccio molto strano", ha affermato il generale. "Loro - ha poi aggiunto - vogliono raccogliere tutti i migranti sulla costa libica. E' una migrazione, non dovrebbe essere trasformata in una colonizzazione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA