Siria: fonti, raid aerei con 'bombe al fosforo' a Raqqa

Lo riferiscono attivisti, pubblicati video e foto

Bombardamenti con "bombe al fosforo" sono stati compiuti nelle ultime ore su Raqqa, roccaforte dell'Isis nel nord della Siria, dove si trovano centinaia di migliaia di civili. Lo riferiscono attivisti della regione di Raqqa in contatto con loro familiari. Le fonti pubblicano video e foto di esplosioni luminescenti di ordigni gettati nella notte su quartieri della città sotto attacco da tre lati dalle forze curde sostenute dagli Usa. Da giorni la Coalizione internazionale anti-Isis guidata dagli Usa bombarda pesantemente Raqqa.

La coalizione a guida Usa ha bombardato nuovamente le forze filo-governative siriane nei pressi della zona di de-conflitto di Al Tanf, in Siria, dove sorge una base dei ribelli addestrati dagli Stati Uniti. Lo ha riferito il portavoce della Coalizione, Ryan Dillon. Un drone armato è stato abbattuto, così come un altro veicolo colpito dai jet della Coalizione. Il colonnello ha precisato che il drone ha tentato di colpire le forze statunitensi. "Non vogliamo combattere contro le forze filo-regime, ma ci difenderemo da ogni minaccia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA