Iran: Pasdaran accusano Usa e sauditi

Guardie rivoluzione promettono vendetta

(ANSA) - ROMA, 7 GIU - L'attacco in Iran "è avvenuto solo una settimana dopo l'incontro tra il presidente Trump e gli alleati nella regione" (l'Arabia Saudita, ndr) e il "coinvolgimento dell'Isis mostra le loro responsabilità". Lo affermano i Pasdaran iraniani in un comunicato pubblicato dalla Irna. Le Guardie della Rivoluzione promettono "vendetta" per il sangue versato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA