'Ultimatum' Netanyahu a ministro tedesco

'O me o le Ong' e annulla l'incontro con Sigmar Gabriel

     - BERLINO -

"Sarebbe deplorevole se si arrivasse a una disdetta dei colloqui". E' quanto  aveva detto il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel, replicando con la ZDF alla richiesta del premier israeliano Benyamin Netanyahu di cancellare l'incontro con le ong pacifiste Breaking the silence' e 'B'Tselem' programmato per oggi pena la disdetta del loro colloquio. Ma di fronte alla fermezza del ministro tedesco il premier israeliano ha cancellato il loro incontro.

 "Non me lo so quasi immaginare, perché sarebbe davvero deplorevole", ha insistito Gabriel sostenendo che è "assolutamente normale che si incontrino anche dei rappresentanti della società civile" nelle visite all'estero. Se però davvero la bilaterale dovesse saltare, "non sarebbe una catastrofe", questo non altererebbe le relazioni fra i due paesi, ha assicurato Gabriel: "Il mio rapporto con Israele non cambia". L''ultimatum' è stato criticato dal capo dell'opposizione israeliana Isaac Herzog.

E' stato invece confermato "l'incontro di lavoro" tra il presidente israeliano Reuven Rivlin e Gabriel: i due, secondo quanto annunciato dal portavoce della presidenza, si vedranno nel primo pomeriggio di oggi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA