Mosca, 'niet' a tregue 7 giorni a Aleppo

'Siano di 48 ore, altrimenti terroristi si riorganizzano'

(ANSA) - MOSCA, 29 SET - La Russia ritiene "inaccettabili" tregue di sette giorni ad Aleppo, in Siria, perché si tratta di "un lasso di tempo sufficiente per i gruppi terroristici per prendere le misure necessarie a reintegrare le provviste, e riordinare le forze": lo dichiara il vice ministro degli Esteri di Mosca, Serghiei Riabkov. "Noi - ha detto Riabkov, citato dalla Tass - abbiamo ripetutamente suggerito pause di 48 ore, ma gli Usa, per ragioni che sanno solo loro, sono rimasti attaccati alla richiesta di tregue di sette giorni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA