Israele: prostituzione affare da 308 mln

Prima ricerca, nel paese tra 11/13mila addetti, 95% donne

(ANSA) - TEL AVIV, 6 MAR - La prostituzione in Israele è un affare da oltre 308 milioni di dollari (280 milioni di euro) l'anno: lo rivela la prima ricerca mai effettuata sul settore nel paese relativa all'anno 2014. Secondo i dati - raccolti dai ministeri degli affari sociali e della sicurezza - il numero di chi si prostituiva era tra 11.420 e 12.730, di cui il 95% donne.
    Ogni singolo lavoratore del settore ha avuto all'anno circa 660 clienti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA