Siria: ong, 366 civili uccisi in raid coalizione Usa

Da settembre 2014. Tra loro 92 bambini e adolescenti

BEIRUT - Almeno 366 civili, tra i quali 92 bambini e ragazzi minorenni, sono morti nei bombardamenti compiuti contro l'Isis in Siria dalla Coalizione internazionale a guida americana dal settembre del 2014. Lo afferma oggi l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). La stessa organizzazione, il mese scorso, aveva parlato di oltre mille civili, di cui 238 minorenni, uccisi nei raid russi sulla stessa Siria a partire dal 30 settembre del 2015  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA