Rohani, lotta terrorismo senza ambiguità

Nell'incontro al Colle ha chiesto grande coesione internazionale

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Per combattere efficacemente il terrorismo internazionale serve una grande coesione internazionale e "tutti devono fare la loro parte fino in fondo senza ambiguità". Lo ha sottolineato il presidente iraniano Hassan Rohani nei suoi colloqui al Quirinale spiegando al presidente Sergio Mattarella che, ad esempio, la Siria ha un grande numero di combattenti non siriani ai quali bisogna togliere eventuali appoggi internazionali.
    Dal canto suo il capo dello Stato ha dichiarato che il terrorismo fondamentalista è "il problema numero uno che la Comunità internazionale ha di fronte" e che tutti si aspettano molto che l'Iran faccia sentire la sua influenza nella regione per combatterlo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA