Libia, attacco Isis a terminal petrolio

Attaccato oleodotto, due cisterne in fiamme a Ras Lanuf

(ANSA) - IL CAIRO, 21 GEN - Nuovo attentato dell'Isis al terminal petrolifero libico di Ras Lanuf. Lo riportano alcuni media internazionali tra cui "Conflict news", secondo il quale "l'Isis ha attaccato un oleodotto vicino a Ras Lanuf, due cisterne sono in fiamme". Vengono anche rilanciate foto di un'enorme colonna di fumo scuro. L' "attacco" è stato poi confermato da fonti ufficiali della Compagnia petrolifera nazionale libica "Noc", e anche dalle Guardie degli impianti, precisando solo che avvenuto nelle prime ore di ieri. Passati attacchi a Ras Lanuf avevano distrutto almeno una decina di cisterne di petrolio. In assalti al vicino terminal di Sidra erano stati completamente distrutti 16 dei suoi 19 depositi di carburante.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA